5 miti da sfatare sull’apprendimento delle lingue

miti da sfatare lingue

5 miti da sfatare sull’apprendimento delle lingue

Ci sono in giro decine e decine di pubblicità che promettono metodi miracolosi per imparare le lingue, ma non dimentichiamo che ancora non esiste un elisir magico che ci permetta di imparare in poco tempo e senza sforzo! 😉

Ecco perché in questo post cercheremo di sfatare alcune delle credenze più diffuse sull’apprendimento delle lingue.

1. Si può imparare senza sforzo e in poco tempo

Molte persone si rivolgono a metodi di apprendimento linguistico innovativi che promettono miracoli….ma siamo sinceri: imparare le lingue all’estero e fare pratica con un insegnante è il metodo più efficace per moltiplicare le possibilità di apprendimento.

Ma non dimentichiamo che un po’ di impegno da parte nostra è fondamentale. Non esiste una “scienza infusa” o un metodo miracoloso per imparare una lingua!

2. Frequentare un corso di lingua è sufficiente

Come abbiamo detto è uno dei metodi migliori per iniziare, ma non basta! La chiave per imparare davvero una lingua sta nell’apprendimento quotidiano, nel contatto con persone native e nell’impegno che mettiamo giorno per giorno per rendere la nostra comunicazione efficace.

La lingua è un mezzo, uno strumento per comunicare. Studiare a scuola o frequentare un corso va più che bene, ma bisogna cercare di mettere in pratica tutto quello che impariamo al di fuori dell’aula di studio.

3. Basta imparare un certo numero di parole e il gioco è fatto

Alcuni pensano che sia proprio così, cha basti memorizzare “x” parole per saper comunicare efficacemente in una lingua straniera. Sbagliato!

Piuttosto che concentrarsi sul “numero di parole”, la cosa importante è imparare il vocabolario che ci più sarà più utile nella vita reale, soprattutto nel lavoro. Le parole rappresentano solo una stima per capire quale livello linguistico abbiamo, più o meno, ma non ha senso imparare un certo numero di vocabolario se poi non conosciamo quello che ci serve per davvero!

Quindi, non credete ai metodo magici come “impara l’inglese con 1000 parole”, non è quello che serve per dominare veramente una lingua.

4. Una volta imparato…non si scorda più!

Non è vero. Ciò che non ripetiamo lo dimentichiamo. È così che funziona la memoria umana. Te la sentiresti di affermare con certezza che tutto ciò che hai studiato nella tua vita è ancora fisso nella tua mente, o piuttosto, ricordi bene solo le cose che hai continuato a studiare, o a mettere in pratica nella vita reale?

Ricorda, l’apprendimento deve essere continuo e costante.

(Già avevamo affrontato questo tema in un precedente articolo)

5.  Esiste un metodo “ideale” per imparare le lingue

Altro incredibile errore. Non può esistere un metodo infallibile perché non tutti impariamo allo stesso modo: alcuni hanno una memoria uditiva più sviluppata di altri, che invece hanno una memoria visiva; alcuni sono più motivati, altri mollano alla prima difficoltà; c’è chi preferisce imparare da solo e chi in compagnia…

Tieni bene a mente: è vero che ognuno di noi deve cercare di trovare il proprio metodo, ma ciò non significa che ce ne sia uno solo, valido per tutti!

___________________________________________________________________________________________

Se questo articolo ti è piaciuto seguici anche sulle nostre pagine FacebookTwitter e Google+!

Silvia Spatafora per CourseFinders

Find your perfect language school Search CourseFinders to find the course for you