La festa di Halloween nel mondo

halloween

La festa di Halloween nel mondo

Conosciuta anche come “notte delle streghe”, Halloween è una festa di origine celtica che si celebra la sera del 31 ottobre.

Il suo nome è una contrazione di “All Hallows’ Eve” (vigilia di Tutti i Santi).

È una delle feste più importanti soprattutto nei paesi anglosassoni e negli Stati Uniti, ma oggi si festeggia anche in Europa e America Latina, ma non tutti lo fanno allo stesso modo.

Ogni paese ha i propri riti e le proprie tradizioni.

Vediamone alcune:

Stati Uniti

La festa di Halloween coinvolge ogni anno adulti e bambini che sono soliti indossare costumi e maschere davvero terrorizzanti.

I bambini vanno di porta in porta chiedendo dolci e caramelle, pronunciando la famosa frase “Trick or Treat” (dolcetto o scherzetto) e gli adulti organizzano feste in casa a tema horror. Ma ogni regione ha le sue particolarità. Ad esempio, in Virginia, vengono organizzati ogni anno dei raduni nei luoghi più oscuri della città, durante i quali vengono raccontate storie di fantasmi e di terrore. Nella città di Salem, nota per la caccia alle streghe, si svolgono attività legate alla stregoneria e all’esoterismo durante tutto il mese.

Irlanda

La festa di Halloween prevede l’organizzazione di diversi eventi in gran parte del paese. Si organizzano festival, falò, cacce al tesoro e sfilate in maschera.

La bevanda tipica è il “Lamb’s woos”, una bibita a base di mele al forno, latte e birra.

Un’altra delle tradizioni culinarie più famose è il “Barm Brack”, un dolce tipico in cui viene nascosto un oggetto come un anello, una moneta, uno stuzzicadenti o un pisello: si dice che chi trova l’anello si sposerà entro l’anno, al contrario di chi trova il pisello. Lo stuzzicadenti invece rappresenta problemi coniugali e la moneta prosperità economica.

Messico

In Messico Halloween non è solo la festa della morte, ma anche della vita. Le celebrazioni durano solitamente tre giorni a partire dal 31 ottobre.

Il 1° novembre, giorno di Tutti i Santi, si organizzano raccolte fondi a sfondo religioso, mentre il 2 novembre si celebrano i morti con sfilate, visite ai cimiteri e offerte come dolci, bevande e caramelle per i parenti defunti.

In Messico Halloween è considerato un giorno festa, un’occasione per onorare coloro che non ci sono più.

Germania

In Germania è tradizione organizzare cene e feste in famiglia e con gli amici, mentre i bambini vanno in giro a chiedere caramelle. Una curiosità davvero interessante è che la notte di Halloween i tedeschi nascondono tutti i coltelli che ci sono in casa, per evitare di far male agli spiriti che tornano a visitarli.

Gran Bretagna

In questo paese, sì che Halloween è una festa quasi esclusivamente per i bambini. Nonostante ciò, moltissime sono le tradizioni culinarie: si preparano dolci a base di vaniglia e cioccolato a forma di occhi o di dita di streghe e anche pozioni magiche…

Molto famoso è la “London Zombie Walk”, una parata dove decine di persone sfilano in costume per le vie della capitale.

Guatemala

In questo paese vi è la convinzione che le anime, durante la notte di Halloween, vaghino fuori dalle loro tombe. È per questo che molti vivono questa festa come la possibilità di pulire e decorare le tombe dei loro cari con il “fiore dei morti”, un fiore giallo speciale, poiché fiorisce una sola volta.

Perù

Nelle zone rurali del Perù si crede che le anime dei morti ritornino per ammirare gli altari che i loro parenti preparano in casa utilizzando gli oggetti più importanti del defunto, o addirittura cucinando il loro piatto preferito.

L’usanza è quella di lasciare queste offerte durante tutta la notte, in modo che il morto possa avere il tempo di godersele.

Nicaragua

Il giorno dei morti viene celebrato nei cimiteri, poiché i nicaraguensi sono soliti dormire accanto alle tombe dei loro parenti. Un pochino inquietante, no?

Ecuador

Il giorno dei morti in Ecuador è una grande festa. Le famiglie si riuniscono attorno ad un pasto tradizionale: “guaguas de pan” (pane a forma di bambini), accompagnato dalla “colada morada”, una bevanda a base di mais viola, bacche e altri frutti.

Austria

In Austria la zucca fa da protagonista. A in Retz, una città nel sud dell’Austria, vicino al confine con la Repubblica Ceca, si celebra ogni anno infatti la “festa della zucca”.

Per due giorni, questo affascinante paesino si anima con zucche illuminate, sfilate, musica e bancarelle con prodotti gastronomici tipici.

Hong Kong

A Hong Kong si celebra ad Halloween lo “Yue Lan”, ovvero il “festival dei fantasmi affamati”.

Con la convinzione che i morti vadano a visitare i vivi durante la la notte del 31 ottobre, vengono bruciate fotografie di frutta o di soldi, con l’idea che tutti questi oggetti possano raggiungere il mondo degli spiriti e placare le loro anime.

 

___________________________________________________________________________________________

Se questo articolo ti è piaciuto seguici anche sulle nostre pagine FacebookTwitter e Google+!

Silvia Spatafora per CourseFinders

Find your perfect language school Search CourseFinders to find the course for you