Qual è la lingua più antica del mondo?

lingue antiche

Qual è la lingua più antica del mondo?

La comunicazione è un bisogno umano. Alcuni credono addirittura che i bambini siano in grado di comprendere qualsiasi lingua dato che, in fondo, la comunicazione è molto di più di un semplice concatenarsi di parole.

 

Nel mondo attuale esistono circa 6500 lingue diverse ma la domanda che continua a tormentare gli esperti da secoli è: qual è la lingua più antica del mondo?

Sono state formulate diverse teorie al proposito e oggi ve le mostriamo.

 

Secondo la Bibbia, tutti gli uomini parlavano la stessa lingua e possedevano lo stesso vocabolario. Gli uomini però, un po’ presuntuosi, avevano deciso di conoscere Dio e per questo avevano iniziato a costruire una torre che si elevava verso il cielo: la famosa Torre di Babele.

Il Signore si sentì offeso per l’insolenza dei suoi figli e decise di confonderli, facendogli parlare lingue diverse. Il risultato fu dei peggiori: non potevano più capirsi e comunicare tra loro e per questo, furono incapaci di terminare la costruzione della torre.

Questo, secondo la Bibbia, è il motivo per cui al mondo gli uomini parlano lingue diverse.

Nonostante la storia sia molto originale, penso di poter affermare che la teoria oggigiorno suona poco credibile e sicuramente senza alcun fondamento scientifico.

 

Nel corso dei secoli si sviluppò una nuova teoria, quella della “protolingua”.

Secondo questa ipotesi, tra centomila e duecentomila anni fa, esisteva anche una sola lingua che era l’antenata comune di tutte le lingue del mondo più recenti. Il primo scienziato a sostenere quest’idea fu il linguista italiano Alfredo Trombetti, nel 1905.

I sostenitori di questa teoria, attribuiscono alle famiglie linguistiche di tutto il mondo sviluppi indipendenti derivanti da un’unica forma proto-linguistica di comunicazione utilizzata dall’ Homo sapiens.

 

Gli studiosi dell’University di Reading, in Inghilterra, hanno cercato di ricostruire i fondamenti di questa protolingua e, analizzando attraverso un programma informatico le sette famiglie linguistiche del continente euroasiatico, hanno individuato un nucleo di 23 radici comuni. Sono riusciti così a stabilire quale probabilmente potesse essere la proto-lingua che regolava la comunicazione di base tra gli uomini del paleolitico.

 

Ma nel corso degli anni si sono sviluppate ulteriori teorie vole alla ricerca della lingua più antica del mondo.

 

Secondo alcuni il tamil (lingua dravidica parlata in India, Sri Lanka, Singapore e in altri Paesi sull’Oceano Indiano) è l’ultima lingua classica ad essersi conservata pressoché invariata sin dai tempi della sua prima attestazione e per questo la considerano come la più antica del mondo.

 

Un altra teoria ritiene, invece, che la lingua albanese sia la lingua più antica di tutta Europa dal momento che appartiene a un ramo completamente separato da quelle che si chiamano lingue indoeuropee e non deriva da nessun’altra lingua conosciuta.

 

Come vedete le teorie sono tante e spesso contrastanti tra di loro.

 

Allora, qual è la prima lingua del mondo?

 

Ancora non ci sono notizie certe e forse non riusciremo a scoprirlo mai.

Indagare sull’origine del linguaggio umano è parte della storia dell’umanità.

___________________________________________________________________________________________

Per ulteriori informazioni o per leggere altri articoli interessanti su lingue straniere, viaggi e scuole di lingua, vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra biblioteca per studenti o di seguirci sui nostri profili FacebookTwitter e Google+.

Silvia Spatafora per CourseFinders

Find your perfect language school Search CourseFinders to find the course for you